4° trimestre 2020

Lyst Index è la classifica trimestrale dei brand e dei prodotti di moda più desiderati su scala mondiale.

Lyst è la piattaforma di shopping online per eccellenza, utilizzata da oltre 100 milioni di utenti all’anno per cercare, scoprire e acquistare capi e accessori moda in oltre 12.000 mono-brand e store online. La formula alla base del Lyst Index prende in considerazione il comportamento di acquisto degli amanti dello shopping, oltre ai tassi di conversione e di vendita. Comprende, inoltre, i dati di ricerca ricavati da Google, nonché le menzioni sui social e le statistiche di engagement a livello internazionale, su un periodo di tre mesi.

4° trimestre 2020

4° trimestre 2020
Brand più desiderati

3° trimestre 2020
  1. 1

    Gucci

    • Presenta il festival di moda e cinema #GucciFest
    • Rivela la collaborazione con The North Face
    • Harry Styles indossa un abito Gucci sulla copertina di Vogue
    1
  2. 2

    Balenciaga

    • Lancia la collezione a/i 2021 sotto forma di videogame online
    • Calzature in collaborazione con Vibram
    • Kim Kardashian sfoggia un body Balenciaga per Halloween
    5
  3. 3

    Moncler

    • Annuncia l’acquisizione di Stone Island
    • Lancia una collezione con Rick Owens
    • Apre un flagship store a Parigi sugli Champs-Elysées
    13
  4. 4

    Off-White

    • Lancia una nuova linea per la casa
    • Realizza una mascherina per raccogliere fondi da devolvere alla ricerca per il Covid-19
    • Lancia una collezione capsule su WeChat
    2
  5. 5

    Prada

    • Insignita con un premio nella categoria “creatività” ai Fashion Awards
    • Rivela l’ultima collaborazione con Adidas
    • All’asta di Sotheby’s, propone pezzi unici a supporto dell’UNESCO
    4
  6. 6

    Saint Laurent

    • Presenta la collezione p/e 2021 in un video girato sulle dune nel deserto
    • Il brand torna a crescere come confermato dalla casa madre Kering
    • Lancia stivali da pioggia stile wellington in collaborazione con Hunter
    8
  7. 7

    Bottega Veneta

    • Presenta l’esclusiva passerella p/e 2021 a Londra
    • Registra un +17% di ricavi nel 3° trimestre
    • Rimuove il proprio account Instagram
    9
  8. 8

    Versace

    • Apre i flagship store a Londra e Parigi
    • Lancia la nuova collezione di arredamento
    • Kate Moss indossa Versace per la copertina di Vogue UK
    7
  9. 9

    Valentino

    • Sceglie Zendaya come testimonial del brand
    • Lancia l’esperienza di shopping virtuale “Valentino Insights”
    • Il suo brand event Resignify a Shanghai, è interattivo
    10
  10. 10

    Fendi

    • Collabora con CHAOS per la creazione di gioielli tech
    • Getta le fondamenta del nuovo impianto di produzione in Italia
    • Apre il café pop-up omonimo all’interno di Selfridges, Londra
    6
  11. 11

    Nike

    • Pubblica il volume Nike: Better is Temporary con l’editore Phaidon
    • Presenta Nike Unite, un retail concept che punta alla community
    • Lancia la collezione artigianale Every Stitch Considered
    3
  12. 12

    Burberry

    • Forma una partnership con Marcus Rashford a sostegno dei giovani nel mondo
    • Annuncia una partnership di contenuti digitali con Tencent Games
    • Si piazza al 2° posto assoluto per la moda dell’Indice di Sostenibilità del Dow Jones
    12
  13. 13

    Jacquemus

    • Rivela una campagna in chiave anni ‘90 con Laetitia Casta
    • Collabora con la ceramista Daphne Leon
    • Lancia una capsule tutta in rosa nel periodo natalizio
    11
  14. 14

    Alexander McQueen

    • La collezione p/e 2021 è presentata sotto forma di film, girato da Jonathan Glazer
    • Presenta la pre-collezione primaverile disegnata durante il lockdown
    • Veste la pop band coreana BTS per il KBS Song Festival
    14
  15. 15

    Loewe

    • Presenta la collezione p/e 2021 come continuazione di Show-in-a-Box
    • Celebra l’artista Ken Price dedicandogli una capsule
    • Apre nuovi store a Parigi e Singapore
    15
  16. 16

    Balmain

    • Gira la campagna pre-autunnale nelle vetrine delle boutique, mostrandola live su YouTube
    • Presenta il podcast L’Atelier Balmain
    • Lancia un brand hub su Apple Music
    16
  17. 17

    Givenchy

    • Svela la collezione p/e 2021 di Matthew M. Williams
    • Escono le nuove borse Antigona
    • Le sue scarpe con il tacco, con parte frontale a tre dita, diventano virali sui social
    18
  18. 18

    Adidas

    • Presenta il festival digitale Creators Club Week
    • Lancia le sneaker A+P LUNA ROSSA 21 con Prada
    • Lancia la seconda collezione Ivy Park collection con Beyoncé
    17
  19. 19

    Stone Island

    • Acquisita da Moncler in una mossa da 1,15 miliardi di euro
    • Apre nuovi store a Pechino e Miami
    • Lancia degli occhiali da sole in collaborazione con Persol
    22
  20. 20

    Fear of God

    • Annuncia una partnership nel campo del basket con Adidas
    • Celebra Kamala Harris con dei pezzi a sostegno dei Black Futures Lab
    • Propone un’esperienza digitale di sette giorni con SSENSE
    19

Si conclude un anno decisamente turbolento

Gucci tiene stretta la sua posizione di brand globale più hot: con comportamenti da manuale che puntano a una forte enfasi sul digitale, Gucci domina il lockdown e raggiunge i consumatori su più canali. Come gli altri brand dell’Index, Gucci si è adeguata rapidamente alle sfide da coronavirus, e, dal canto suo, ha saputo eccellere nel catturare l’immaginazione e nel generare dialogo. Dal festival online di moda e cinema, promosso non solo sui social media ma anche sui cartelloni pubblicitari delle città più importanti, all’outfit di Harry Styles per la copertina di Vogue USA, Gucci ha creato una serie di momenti indimenticabili per tenere l’engagement vivo, in un momento in cui la maggior parte degli eventi fisici è ancora in sospeso e alcuni store rimangono a porte chiuse.

Nel corso di un anno tumultuoso, l’e-commerce si è imposto come faro nel buio tunnel dell’industria della moda, che, con la pandemia, ha accelerato l’adozione dello shopping online. Durante l’ultimo trimestre, i brand hanno continuato a investire in iniziative di spicco nel digitale, dal lancio del videogame di Balenciaga per la collezione p/e 2021, a Insights, la villa virtuale dello shopping di Valentino. Allo stesso tempo, nuovi flagship store sono apparsi nelle principali città – Loewe, Moncler e Versace hanno aperto i battenti delle loro boutique a Parigi – ammiccando al futuro multicanale della moda, in cui il digitale occupa uno spazio più ampio rispetto al pre-pandemia. Nel corso del trimestre, Kering ha annunciato i risultati del 3° trimestre: il suo e-commerce è cresciuto complessivamente del 102%, con poco meno di un quarto delle vendite dirette in Nord America per i brand del gruppo, come Balenciaga e Saint Laurent.

Moncler è il brand che registra la crescita maggiore del trimestre, con ben +10 posizioni, aggiudicandosi il 3° scalino dell’Index – il più alto mai occupato finora. Il brand italiano è stato favorito in parte dalla stagionalità e dalla crescita dell’appeal della categoria piumini, ma anche dal lancio di una nuova collezione con Rick Owens e dall’annuncio dell’imminente acquisizione di Stone Island in una mossa del valore di 1,15 miliardi di euro. Considerando che ben 8 dei 20 brand più hot sono parte di colossi come Kering o LVMH e altri fanno parte di gruppi del lusso di dimensione minore, il Lyst Index punta sulla teoria secondo cui saper scalare la propria strategia aiuta a riscuotere maggior successo sul mercato attuale. Senza dimenticare che, in tutta probabilità, la pandemia favorirà ulteriormente questo consolidamento. Con uno sguardo al 2021, il ritorno alla normalità potrebbe non essere imminente, ma sono tanti i motivi per essere più ottimisti.

Prodotti più desiderati

Per individuare i prodotti più ricercati al mondo, Lyst analizza oltre otto milioni di articoli in base al volume delle menzioni sui social media, alle ricerche, alle pagine visualizzate, alle interazioni e alle vendite in migliaia di store online. Lyst raggruppa i colori per tutti i modelli e prende in considerazione la domanda globale in base al volume delle scorte disponibili.

4° trimestre 2020
Prodotti donna

  1. Photo: Giacca 1996 retro Nuptse di The North Face

    Giacca 1996 retro Nuptse di The North Face

  2. Photo: Clog imbottite in shearling Boston di Birkenstock

    Clog imbottite in shearling Boston di Birkenstock

  3. Photo: Lug boots di Bottega Veneta

    Lug boots di Bottega Veneta

  4. Photo: Stivali da pioggia Betty di Chloé

    Stivali da pioggia Betty di Chloé

  5. Photo: Stivali Classic Ultra Mini di UGG

    Stivali Classic Ultra Mini di UGG

  6. Photo: Felpa con cappuccio in velluto di SKIMS

    Felpa con cappuccio in velluto di SKIMS

  7. Photo: Bralette in maglia di Jacquemus

    Bralette in maglia di Jacquemus

  8. Photo: Borsa Snapshot di Marc Jacobs

    Borsa Snapshot di Marc Jacobs

  9. Photo: Pigiama da sera con orlo in piume di Sleeper

    Pigiama da sera con orlo in piume di Sleeper

  10. Photo: Cappotto Nikki di Stand Studio

    Cappotto Nikki di Stand Studio

4° trimestre 2020
Prodotti uomo

  1. Photo: Giacca 1996 retro Nuptse di The North Face

    Giacca 1996 retro Nuptse di The North Face

  2. Photo: Piumino Sassiere di Moncler

    Piumino Sassiere di Moncler

  3. Photo: Pantofole Scuff Deco di UGG

    Pantofole Scuff Deco di UGG

  4. Photo: Piumino Crinkle Reps NY di Stone Island

    Piumino Crinkle Reps NY di Stone Island

  5. Photo: Felpa con cappuccio e zip in pile tech di Nike

    Felpa con cappuccio e zip in pile tech di Nike

  6. Photo: Piumino Montcla di Moncler

    Piumino Montcla di Moncler

  7. Photo: Clog Boston di Birkenstock

    Clog Boston di Birkenstock

  8. Photo: Gilet in piumino Garson di Canada Goose

    Gilet in piumino Garson di Canada Goose

  9. Photo: Sneaker Cloud X di On Running

    Sneaker Cloud X di On Running

  10. Photo: Felpa con logo effetto 3D di Balmain

    Felpa con logo effetto 3D di Balmain

Meglio la tuta dei tacchi… ma il glamour non muore mai

Nel trimestre finale del 2020, gli acquirenti bramavano comodità e protezione. Ecco perché le giacche a vento sono andate alla grande, con ricerche in aumento del 174%. La causa più probabile? L’aumento inevitabile delle passeggiate e della socializzazione all’aria aperta. Per la prima volta, lo stesso prodotto è in cima alla classifica di abbigliamento uomo e donna: il piumino retrò Nuptse 1996 di The North Face, con il suo caratteristico design in tinta unita, è il prodotto più desiderato al mondo. In un mix perfetto di prestazioni tecniche e prezzi più accessibili rispetto ai modelli dei competitor Moncler e Canada Goose – che non mancano però nella classifica – la giacca Nuptse celebra la tendenza nostalgica anni ‘90 e sbanca sui social media. Per tutto il trimestre, le celebrity più note come Bella Hadid ed Emily Ratajkowski sfoggiano questo capo in varie foto e post.

Pantofole e ciabatte: questa l’altra categoria new entry, con ricerche in crescita del 242% rispetto allo stesso periodo del 2019. Le clog Boston con imbottitura in shearling firmate Birkenstock sono il secondo articolo femminile più in voga, subito sold out sul sito di vari rivenditori. Le ricerche di questo modello sono aumentate del 367%, mentre la versione sfoderata delle Boston fa la sua comparsa nella lista dei prodotti per lui, per il secondo trimestre consecutivo. Ora che i consumatori trascorrono sempre più tempo in casa, si riscontra un aumento nella domanda di calzature comode e pratiche, più resistenti all’inverno rispetto ai sandali. UGG non delude, con prodotti in entrambe le liste del trimestre: non mancano i suoi classici stivali Ultra Mini – indossati da modelle del calibro di Irina Shayk e Joan Smalls – che si attestano come il 5° prodotto femminile più gettonato. Nel frattempo, le pantofole Scuff Deco di UGG, molto in voga come idea regalo, fanno capolino nella lista dei prodotti uomo.

Con una domanda ancora incentrata su abbigliamento activewear e casual, le ricerche di felpe con cappuccio aumentano del 71% rispetto all’anno precedente. Il modello hoodie in velluto del brand SKIMS, creato da Kim Kardashian, è il 6° prodotto femminile più richiesto, mentre la classica felpa con cappuccio e zip Tech Fleece di Nike si aggiudica il 5° posto nella classifica uomo. Sebbene il trimestre non sia stato trascorso soltanto sul divano, Netflix è stato ancora una volta motivo di ispirazione per gli acquirenti. La camera bag Snapshot di Marc Jacobs è l’ottavo prodotto femminile più hot, apparso anche nella tanto chiacchierata serie Emily in Paris; al decimo posto, troviamo il cappotto Nikki di Stand Studio che rievoca tavole da gioco in chiave La regina degli scacchi.

Dopo essere stata sfoggiata da VIP del calibro di Dua Lipa e Hailey Bieber, la bralette Valensole di Jacquemus è il settimo prodotto femminile più ricercato del momento. Questo modello in maglia, a volte indossato sotto un cardigan en pendant, si colloca in quello spazio ibrido tra loungewear e glamour da serata elegante. Allo stesso modo, i pigiami Sleeper con orlo in piume – al 9° posto nella lista dei prodotti più hot per lei – riflettono la crescente domanda di abbigliamento casual ma sempre elegante, dai capi sartoriali morbidi. E se quasi tutte le feste sono state rimandate – fattore che ha fatto crollare la ricerca di capi in paillettes del 77% e di scarpe col tacco del 12% rispetto al 2019 – gli amanti della moda hanno comunque puntato su capi sbarazzini per sfoggiare look sofisticati ed eleganti anche nella comodità del proprio salotto.