1° trimestre 2021

Lyst Index è la classifica trimestrale dei brand e dei prodotti di moda più desiderati su scala mondiale.

Lyst è la piattaforma di shopping online per eccellenza, utilizzata da oltre 150 milioni di utenti all’anno per cercare, scoprire e acquistare capi e accessori moda di oltre 12.000 brand e store online. La formula alla base del Lyst Index prende in considerazione il comportamento di acquisto degli amanti dello shopping, oltre ai tassi di conversione e di vendita. Comprende, inoltre, i dati di ricerca ricavati da Google, nonché le menzioni sui social e le statistiche di engagement a livello internazionale, su un periodo di tre mesi.

1° trimestre 2021

1° trimestre 2021
Brand più desiderati

4° trimestre 2020
  1. 1

    Gucci

    • Presenta la collaborazione con The North Face
    • Dà il via alla vendita di sneaker digitali con Wanna
    • Veste Billie Eilish e Harry Styles in occasione dei Grammy
    1
  2. 2

    Nike

    • Registra un aumento del 59% delle vendite digitali
    • Lancia le prime sneaker “hands-free” per atleti adattivi
    • Intraprende un’azione legale contro le “Satan Shoes” non autorizzate
    11
  3. 3

    Dior

    • Presenta virtualmente la collezione A/I ‘21 a Versailles
    • Nomina ambasciatrice globale Kim Ji-soo delle Blackpink
    • Lancia la lente su Snapchat per provare le sneaker in realtà aumentata
  4. 4

    Balenciaga

    • Apre un nuovo store a Barcellona
    • Lancia la capsule collection Glow in the Dark
    • La casa madre Kering conferma la politica fur-free del brand
    2
  5. 5

    Moncler

    • Registra una forte crescita a doppia cifra dell’e-commerce
    • Acquisisce il rimanente 30% di Stone Island
    • Presenta le giacche Born to Protect realizzate in materiali riciclati
    3
  6. 6

    Prada

    • Registra un aumento delle vendite online di oltre il 200% per l’intero esercizio 2020
    • Presenta la seconda collezione donna realizzata da Miuccia Prada e Raf Simons
    • Premia la miglior campagna del progetto Sea Beyond in collaborazione con l’UNESCO
    5
  7. 7

    Louis Vuitton

    • Presenta virtualmente la collezione A/I ‘21 al museo Louvre di Parigi
    • Apre un nuovo flagship store a Ginza, Tokyo
    • Nomina ambasciatrice del brand Naomi Osaka
  8. 8

    Bottega Veneta

    • Debutta il magazine digitale trimestrale, Issued by Bottega
    • Missy Elliott è la protagonista del primo numero
    • Registra una crescita di fatturato nel 2020 nonostante il Covid-19
    7
  9. 9

    Saint Laurent

    • Catherine Deneuve e Kate Moss sono le protagoniste della campagna P/E ‘21
    • Esce il film diretto da Gaspar Noé per la campagna P/E ‘21
    • Apre un nuovo store a Francoforte
    6
  10. 10

    Off-White

    • Lancia la campagna “I support Black women” con l’attivista Trinice McNally
    • Presenta la piattaforma Imaginary TV
    • Annuncia sette nuova paia di sneaker con Nike
    4
  11. 11

    Versace

    • Lancia Medusa Power Talks su Clubhouse
    • Presenta il nuovo monogramma per la collezione A/I ‘21
    • Kendall Jenner, Precious Lee e Hailey Bieber sono i nuovi volti della campagna P/E ‘21
    8
  12. 12

    Burberry

    • Registra una crescita delle vendite digitali di oltre il 50% nel 3° trimestre del 2020
    • Viene incluso per la prima volta nel Bloomberg Gender-Equality Index
    • Lancia il primo store virtuale con Elle Digital Japan
    12
  13. 13

    Fendi

    • Debuttano le collezioni disegnate da Kim Jones
    • Demi Moore, Kate Moss e Naomi Campbell sono le protagoniste della sfilata di haute-couture P/E ‘21
    • Nomina ambasciatrice l’attrice Song Hye-Kyo
    10
  14. 14

    Valentino

    • Presenta virtualmente la collezione di alta moda P/E ‘21 presso la Galleria Colonna di Roma
    • Lancia la collaborazione editoriale con l'attrice comica Elsa Majimbo
    • Collabora con Startupbootcamp per soluzioni fashion tech
    9
  15. 15

    Alexander McQueen

    • Annuncia una collaborazione con Vestiaire Collective per la vendita dei suoi articoli
    • La casa madre Kering conferma la politica fur-free del brand
    • Dona i materiali in eccedenza agli studenti di moda
    14
  16. 16

    Loewe

    • Presenta la collezione A/I ‘21 sotto forma di supplemento di giornale
    • Lancia le borse Surplus Project realizzate con pellami in eccedenza
    • Annuncia il premio Loewe Foundation / Studio Voltaire per artisti sottorappresentati
    15
  17. 17

    Givenchy

    • Matthew M. Williams presenta la sua seconda collezione prêt-à-porter
    • Veste The Weeknd in occasione della sua performance al Superbowl
    • Kim Kardashian, Kendall e Kylie Jenner postano selfie con capi della collezione A/I ‘21
    17
  18. 18

    Jacquemus

    • Apre un negozio di fiori temporaneo a Parigi
    • Esce la campagna P/E ‘21 che ritrae delle coppie
    • Il designer Simon Porte Jacquemus appare sulla copertina di GQ in Francia
    13
  19. 19

    Balmain

    • Presenta la collezione A/I ‘21 ispirata ai viaggi
    • Svela la campagna P/E ‘21 con immagini di Lanzarote
    • Escono i nuovi episodi del podcast L’Atelier Balmain
    16
  20. 20

    Stone Island

    • Moncler acquisisce il rimanente 30% dell’azienda
    • Annuncia una collaborazione pluriennale con New Balance
    • Collabora con C2C Festival di Torino per il progetto Stone Island Sound
    19

Panorama burrascoso, con sprazzi di ottimismo

In un trimestre in cui ricade il primo anniversario della pandemia di Covid-19, l’e-commerce continua a essere una nota positiva all’interno del settore moda. Oggi Lyst conta 150 milioni di utenti all’anno e le loro ricerche e abitudini di acquisto attraverso il nostro sito e app danno forma alle classifiche del Lyst Index.

Gucci mantiene salda la sua posizione in cima alla classifica, grazie alla forte richiesta degli acquirenti online e alla sua capacità di creare scalpore tra il pubblico digitale. Mentre la maison si prepara a celebrare il 100° anniversario, ecco che il fermento viene nuovamente alimentato da un’immagine di Lady Gaga e Adam Driver sul set del film di prossima uscita House of Gucci, da cui la casa di moda ha comunque preso le distanze. Tuttavia, un’agguerrita concorrenza arriva da Dior, che entra nel Lyst Index per la prima volta, occupando la terza posizione. In precedenza escluso a causa del suo modello di distribuzione, grazie alla richiesta di articoli Dior di seconda mano – insieme ai dati esterni presi in considerazione dalla classifica – è diventato impossibile ignorare il brand. Anche Louis Vuitton compare per la prima volta questo trimestre, nonostante la sua distribuzione su Lyst sia limitata.

Nike si aggiudica il secondo posto in questo 1° trimestre, spinto in parte dalla domanda stagionale di vestiario da fitness, ma anche da momenti di grande rilevanza come il lancio delle prime scarpe “hands-free”. Progettate per gli atleti adattivi, le Go FlyEase hanno suscitato un ampio interesse e si trovano tra i prodotti più desiderati del Lyst Index. Ma il momento più chiacchierato di Nike giunge alla fine del trimestre, quando il colosso dello sportswear intraprende un’azione legale contro MSCHF e il rapper Lil Nas X per le “Satan Shoes” non autorizzate. Questo episodio ha sollevato delle questioni interessanti sul modo in cui i consumatori interagiscono – e mischiano tra loro – prodotti e brand, oltre ad averci ricordato come alcuni momenti non pianificati possano portare sulle prime pagine dei giornali aziende ben radicate nella nostra cultura.

I brand affrontano i venti avversi dell’incertezza economica, la lenta ripresa dei viaggi e una terza ondata di Covid-19 in Europa. Tuttavia, si può riscontrare un certo ottimismo da parte dei consumatori derivato dalla diffusione del vaccino e da alcune aperture anticipate in molti mercati. Alcuni analisti hanno ipotizzato un cambiamento nelle spese dei prossimi mesi, chiedendosi se gli acquirenti preferiranno investire in viaggi ed esperienze, piuttosto che nella moda. Al momento, le richieste mostrano la voglia finora repressa di acquistare articoli che vadano oltre il loungewear. Il futuro della moda sembra un po’ più luminoso.

Prodotti più desiderati

Per individuare i prodotti più ricercati al mondo, Lyst analizza oltre otto milioni di articoli in base al volume delle menzioni sui social media, alle ricerche, alle pagine visualizzate, alle interazioni e alle vendite in migliaia di store online. Lyst raggruppa i colori per tutti i modelli e prende in considerazione la domanda globale in base al volume delle scorte disponibili.

1° trimestre 2021
Prodotti donna più desiderati

  1. Photo: Giacca bomber in tela GG di The North Face x Gucci

    Giacca bomber in tela GG di The North Face x Gucci

  2. Photo: Borsa Kelly di seconda mano di Hermès

    Borsa Kelly di seconda mano di Hermès

  3. Photo: Stivale Lug di Bottega Veneta

    Stivale Lug di Bottega Veneta

  4. Photo: Borsa Prada Re-Edition 2005 in nylon

    Borsa Prada Re-Edition 2005 in nylon

  5. Photo: Mule Devon di The Attico

    Mule Devon di The Attico

  6. Photo: Cerchietto in satin di Prada

    Cerchietto in satin di Prada

  7. Photo: Sneaker Go FlyEase di Nike

    Sneaker Go FlyEase di Nike

  8. Photo: Cappello da pescatore con monogramma di Adidas x Ivy Park

    Cappello da pescatore con monogramma di Adidas x Ivy Park

  9. Photo: Submariner 40mm di seconda mano di Rolex

    Submariner 40mm di seconda mano di Rolex

  10. Photo: Mini abito asimmetrico di Nensi Dojaka

    Mini abito asimmetrico di Nensi Dojaka

1° trimestre 2021
Prodotti uomo più desiderati

  1. Photo: Sneaker YEEZY 450 di Adidas

    Sneaker YEEZY 450 di Adidas

  2. Photo: Gilet Gui di Moncler

    Gilet Gui di Moncler

  3. Photo: Cappello da pescatore con logo di Prada

    Cappello da pescatore con logo di Prada

  4. Photo: Sneaker Dunk Low di Nike

    Sneaker Dunk Low di Nike

  5. Photo: Giacca Beta AR di Arc’Teryx

    Giacca Beta AR di Arc’Teryx

  6. Photo: Camicia in denim di Brunello Cucinelli

    Camicia in denim di Brunello Cucinelli

  7. Photo: Giacca in pile Classic Retro-X di Patagonia

    Giacca in pile Classic Retro-X di Patagonia

  8. Photo: Sneaker XT-Wings 2 Advanced di Salomon

    Sneaker XT-Wings 2 Advanced di Salomon

  9. Photo: Giacca Edgecomb di Burton

    Giacca Edgecomb di Burton

  10. Photo: Sneaker Geobasket di Rick Owens

    Sneaker Geobasket di Rick Owens

La mania della tuta è passata

Qualche trimestre fa la tendenza prevalente era quella di rintanarsi e di adattarsi a uno stile di vita prettamente casalingo. Ora è evidente che gli amanti dello shopping siano desiderosi di uscire di nuovo, esprimere se stessi e distinguersi prendendo le distanze dalle tute. Categorie come tacchi alti e abiti sono in ascesa, con ricerche in aumento del 163% e del 222% su base trimestrale. Le mule Devon di The Attico, indossate da celebrità del calibro di Kylie Jenner e Hailey Bieber, occupano il 5° posto della classifica dei prodotti donna più desiderati, mentre l’abito con cut-out di Nensi Dojaka – approvato dalle influencer – si aggiudica il 10° posto. Tra i prodotti uomo, al 6° gradino troviamo la lussuosa camicia in denim firmata Brunello Cucinelli, un esempio di articolo “via di mezzo” perfetto per il graduale ritorno in ufficio e per le prime occasioni sociali.

Il prodotto donna più desiderato al mondo è la giacca con monogramma della collezione The North Face x Gucci. Le collaborazioni tra designer non sono certo una novità, ma questa si è distinta particolarmente. L’unione tra il caratteristico motivo Gucci e la recente popolarità di The North Face ha fatto furore: la giacca è comparsa ovunque su Instagram e ha immediatamente registrato il sold out. Successivamente, i rivenditori hanno alzato il prezzo fino a 5 volte l’originale.

La domanda di borse di seconda mano firmate Hermès è salita del 430%, con il famoso modello Kelly a farla da padrone. Considerato tanto un investimento quanto un classico senza tempo in grado di elevare una varietà di outfit – come ben hanno dimostrato influencer come Rosie Huntington-Whiteley e Camille Charrière – questo pezzo da novanta conquista il 2° posto della classifica dei prodotti donna. Forte è stata anche la richiesta di orologi di lusso di seconda mano per tutto il trimestre, con le ricerche in aumento del 47%. In particolare, il pubblico femminile si è interessato a misure più grandi – solitamente destinate agli uomini – con il Submariner 40mm di Rolex a occupare il 9° posto della classifica dei prodotti per lei.

Il prodotto uomo più desiderato al mondo sono le sneaker YEEZY 450 di Adidas, un design dal look futuristico della linea di Kanye West uscito ai primi di marzo. Questa nuova silhouette è stata attesa a lungo e le immagini del prototipo in anteprima risalgono addirittura al 2018. Queste sneaker hanno raccolto pareri discordanti sui social; tuttavia, le ricerche delle YEEZY sono schizzate del 121% nel periodo del loro lancio, con rivenditori che ora chiedono almeno il doppio del prezzo originale. Poco dopo la fine del trimestre, Gucci e Balenciaga hanno unito le forze – ne vedremo gli effetti nel prossimo Lyst Index del 2° trimestre.

Il mondo intero ha assistito all’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti e, mentre i guanti di lana del senatore Bernie Sanders ispiravano migliaia di meme, la sua giacca Edgecomb di Burton ha registrato il sold out presso molteplici rivenditori, piazzandosi così al 9° posto della classifica uomo. Le ricerche del brand sono aumentate complessivamente del 96%. Contemporaneamente, la richiesta di cerchietti rossi è cresciuta del 560% dopo che la poetessa Amanda Gorman è apparsa alla cerimonia sfoggiandone uno di Prada. L’accessorio in satin si piazza al 6° posto dei prodotti donna più desiderati del trimestre.

La forte richiesta di sportswear e activewear non si è fermata, con la tendenza “gorpcore” degli articoli outdoor particolarmente forte per la moda uomo. La giacca Beta AR di Arc’Teryx, il pile con cerniera di Patagonia e le sneaker tecniche di Salomon sono tutti presenti in classifica, ricercati tanto da chi vive in città quanto dai veri appassionati di escursioni, amanti dello stile trekking. A chiudere la classifica dei prodotti per lui troviamo le sneaker Geobasket di Rick Owens, con la versione in rosa acceso, parte della collezione P/E ‘21 del designer. Raramente Owens utilizza tonalità vivaci nelle sue collezioni, e ancor meno se si tratta delle sue sneaker high-top, vero e proprio culto: la calzatura da 659 $ ha registrato rapidamente il sold out.