Credit: Instagram

Giorgio Armani

Giorgio Armani scende in campo contro il Coronavirus e il web lo premia. Le ricerche online in Italia su Lyst per il brand hanno subito un’impennata del 172% ad Aprile rispetto al mese precedente. L’incremento si può collegare alle scelte aziendali durante il periodo di quarantena. Il 23 Febbraio, Giorgio Armani ha deciso di sfilare a porte chiuse alla Fashion Week di Milano. Per la prima volta nella storia della moda, una sfilata si è svolta senza pubblico, trasmessa solo in diretta streaming, per non esporre le persone a inutili rischi. L’8 marzo, il Gruppo Armani ha donato 1 milione 250 mila euro agli ospedali di Milano. Il 26 marzo, l’azienda ha comunicato la conversione di tutti i propri stabilimenti produttivi italiani nella produzione di camici monouso destinati alla protezione individuale degli operatori sanitari. Il 1 aprile è arrivata la comunicazione che i giocatori e l’allenatore della squadra di Armani, Olimpia, hanno deciso di rinunciare a una parte del proprio stipendio per sostenere le strutture ospedaliere lombarde.

Credit: Instagram

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni e Fedez hanno dato prova della loro positiva influenza con la campagna benefica a favore dell’ospedale S. Raffaele di Milano. In qualche giorno, i Ferragnez sono riusciti a raccogliere oltre 4 milioni di euro. Chiara Ferragni ha, inoltre, influenzato le ricerche del web in materia di stile durante la quarantena. Sono state effettuate più di 100.000 ricerche per il suo accappatoio di Versace e oltre 20.000 ricerche per le sue ciabatte in pelo di Louis Vuitton. Il picco si è raggiunto, però, con il lancio della capsule collection “Champion x Chiara Ferragni” con un +3,800% di ricerche per Champion.

Credit: Instagram

Carlo Cracco

Durante il periodo di quarantena, Carlo Cracco ha cucinato gratuitamente per gli operai che hanno costruito l’ospedale in Fiera a Milano. Lo chef ha dato il suo contributo per supportare la città di Milano. Insieme alla sua brigata ha offerto pasti a carpentieri e muratori, regalando loro un attimo di sollievo durante il duro e faticoso lavoro. Lo chef ha, inoltre, supportato la campagna “Milano Never Stops” promossa da Etro nei primi giorni dell’emergenza. La maglietta è stata regalata dal brand meneghino a diverse celebrity ma non è stata pensata per la vendita. Questa iniziativa ha incuriosito non pochi utenti online che hanno cercato il famoso brand nei giorni successivi all’iniziativa, incrementando le ricerche per Etro del 15.5% mese su mese.

Credit:Instagram

Jo Squillo

Durante la quarantena, Jo Squillo – cantante e conduttrice tv – ha lanciato un doppio appuntamento per i suoi follower «Jo in the House» e «Jo Squillo Live Show», un dj set in diretta Instagram. Oltre 152 mila persone si sono scatenate ballando con Jo Squillo che ha trasformato il suo balcone in una postazione dj. Sempre accompagnata da due manichini truccati e vestiti con abiti di paillettes, la cantante ha sfoggiato tubini e scarpe luccicanti e appariscenti. Oltre al fashion system italiano, tantissime celebrity l’hanno seguita nei suoi live come Chiara Ferragni, Fedez, Emma Marrone, Simona Ventura, Syria, Laura Chiatti, Alessandra Amoroso, Francesco Facchinetti e tanti altri. Durante il periodo di quarantena sull’onda dei Zoom party, lauree e altri festeggiamenti, le ricerche per abiti donna con paillettes sono aumentate in Italia del 24% rispetto al mese precedente.

Credit: Instagram

Ghali

Ghali, tra le penne più amate della nuova scena musicale italiana, è l’autore di “Un Passo alla Volta”, brano che vuole raccontare lo stato d’animo dei milanesi durante la quarantena. Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è affidato al rapper Ghali per la promozione della campagna di comunicazione “YesMilano” con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini al rispetto delle regole durante la fase 2. Il video, con oltre 200.000 visualizzazioni su Youtube, ha influenzato centinaia di utenti anche in materia di stile, portandoli a cercare su diversi e-commerce la maschera nera in jersey indossata dal rapper milanese.  Le ricerche per “maschera nera ghali” sono aumentate giorno dopo giorno del 15%.

Credit: Instagram

Alice Pagani

Alice Pagani, modella e attrice, nota per aver recitato nel film Loro di Paolo Sorrentino, è famosa soprattutto per aver avuto un ruolo centrale nella serie tv Netflix, Baby. L’attrice, originaria di Ascoli Piceno, è popolare tra i giovanissimi e vanta 1.7 milioni di follower su Instagram. Durante il periodo di quarantena, Alice ha mostrato una versione vera e senza filtri tra foto artistiche e senza make-up che i suoi follower hanno molto apprezzato. L’attrice, però, ha anche influenzato i suoi follower con le sue scelte di moda. Infatti, Lyst ha registrato un +26% di ricerche per il cappello Jacquemus indossato in uno dei suoi post nelle ore successive alla pubblicazione.

Credit: Instagram

Christian Vieri

Nell’estate del 2006, Christian Vieri diede inizio alla sua carriera da influencer inaugurando il «Telegiornale da Formentera» dove appariva con un casco in testa dalle spiagge delle Baleari. L’ingrediente principale è sempre stato la spontaneità e leggerezza che lo hanno portato a raccontare le sue esperienze giornaliere senza filtri. Un mix che è piaciuto ai suoi follower che sono incrementati notevolmente su Instagram (2.5M). Il calciatore, durante la quarantena, ha intrattenuto migliaia di persone con le sue chiamate a personaggi storici del calcio e non solo. Conversazioni divertenti e personali che hanno riscosso un successo clamoroso.L’ex-calciatore ha inoltre influenzato le ricerche in materia di stile. Le ricerche per le magliette indossate del brand Y E S sono cresciute notevolmente del 19% mese su mese.

Credit: Instagram

Paola Turani

Paola Turani, modella ed influencer, ha fatto compagnia a migliaia di utenti online in questa quarantena che l’hanno seguita senza sosta fino a farle ottenere 5.9 milioni di interazioni sui social. Tantissime follower si sono rispecchiate nella vita casalinga della Turani fino a voler cercare degli abiti come i suoi. “Tuta Adidas” è stata tra le keyword più ricercate in Italian di questa quarantena e tutta la categoria di home-wear ha subito un drastico aumento. L’influencer, infatti, ha indossato diversi outfit del brand Adidas, scatenando parte delle ricerche. Il 9 Aprile, Turani ha postato una foto ai fornelli con una felpa e pantaloncino giallo ocra di Adidas che ha portato al brand nelle successive 24 ore +9% delle ricerche. 

Credit: Instagram

Diletta Leotta

Diletta Leotta, conduttrice di programmi sportivi e conosciuta per aver partecipato come valletta al Festival di Sanremo 2020, ha intrattenuto migliaia di follower sui suoi canali social diventando una tra le influencer più significative di questa quarantena. La conduttrice ha supportato l’iniziativa di Etro pubblicando una foto dove indossa la maglietta con la scritta “MILANONEVERSTOPS”. Inoltre, Leotta ha condiviso con i suoi follower i suoi allenamenti. Le ricerche per le tute sono incrementate notevolmente durante il periodo di quarantena del 120% anno su anno.

Credit: Instagram

Nico Vascellari

L’artista, Nico Vascellari, è tra i protagonisti di questa quarantena grazie alla sua online performance di 24 ore “Do You Trust Me”. La performance è stata anticipata da una massiva campagna di promozione, supportata da diverse personalità e celebrity del mondo della moda e non solo. La popolarità dell’artista in queste ore ha portato gli utenti a ricercare online qualcosa da acquistare. Una delle keyword più googlate è stata “t-shirt artista vascellari”.Le t-shirt con scritte irriverenti sono state tra le protagoniste di questa quarantena. Le ricerche per queste t-shirt sono aumentate del 28.4% rispetto a Gennaio. L’artista, infatti, ha prodotto alcuni esemplari di magliette con giochi di parole.

The Power Lyst
I dieci italiani che hanno influenzato maggiormente le ricerche di moda durante la quarantena

Negli ultimi due mesi il mondo intero si è capovolto. In Italia, abbiamo ballato seguendo le dirette di Jo Squillo; comunicato con le nostre famiglie attraverso Zoom; ascoltato duetti tra i nostri artisti preferiti; improvvisato balletti su TikTok e niente ci sembrava più piacevole di vestirsi per andare al supermercato. Ci siamo anche messi in contatto con persone che non abbiamo mai incontrato di persona. Questi influencer ci hanno intrattenuto e aiutato, diventando parte della nostra routine in un modo che non ci saremmo mai aspettati.
Gli analisti di Lyst, motore di ricerca leader nel mondo della moda, hanno monitorato e analizzato oltre cento personaggi italiani che hanno maggiormente influenzato le ricerche di moda e le tendenze in questo periodo. In fine, abbiamo selezionato le dieci voci che hanno acquisito maggiore rilevanza durante la quarantena grazie al loro impatto.

Per compilare i risultati, la piattaforma di ricerca globale di moda Lyst ha analizzato il comportamento di acquisto online degli acquirenti italiani che cercano, navigano e acquistano moda in oltre 12.000 e-commerce e boutique online. La formula alla base di questo elenco tiene conto dei dati globali di Lyst e di ricerca di Google, incremento dei follower, menzioni sui social media e statistiche di coinvolgimento a livello locale per un periodo di due mesi.

Clicca in basso per scoprire i personaggi più influenti della quarantena:

Indietro
Avanti

Scopri The Power Lyst in Francia, Spagna, Germania e Paesi Bassi.

Per ricevere maggiori informazioni, scrivere a [email protected]

Privacy Preference Center