Trova migliaia di boutique, in una sola pagina.
IT - €EUR

Hipster style: quando il vintage incontra i millennials

Team Editoriale

È la tendenza degli ultimi anni, una vera e propria mania che colpisce gli uomini di tutte le età e influisce su ogni aspetto della vita quotidiana: stiamo parlando dell’hipsteria, un movimento che ha rivoluzionato il look maschile da capo a piedi.

La sindrome delle camicie a scacchi e delle barbe incolte ha colpito anche te, ma non sai da dove iniziare per costruire il tuo nuovo look? Continua a leggere e scoprirai quali sono i segni particolari degli hipster contemporanei, e perché non si tratta solo di una tendenza passeggera, ma di un vero e proprio stile di vita.

Un look curato nei minimi dettagli

Chiunque è in grado di riconoscere un hipster quando lo incontra per strada o in qualche locale alla moda, eppure in pochi sanno spiegare davvero come si articola questo stile e quali sono i segni particolari che lo contraddistinguono.

Primo fra tutti è senza dubbio la barba: lunga o corta, dal taglio classico o bizzarro, ma deve necessariamente essere folta. Non c’è nulla di più sgradevole di barba e baffi in stile “vorrei, ma non posso”, diradati e trasandati. Si sa, chi bello vuole apparire, un po’ deve soffrire. Dovrai quindi imparare a prenderti cura della tua barba, lavandola con saponi delicati e specifici, in modo che rimanga sempre idratata e si possa modellare più facilmente con la cera. Tutto questo è troppo per te? Non ti resta che trovare un barbiere di fiducia a cui affidare la tua preziosissima peluria, qualcuno con una grande esperienza e che non storca il naso al sentir nominare la parola hipster. Se poi il nostro Figaro è tatuato, indossa una camicia a quadri e i risvoltini, hai fatto centro.

Tutti i segreti dell’abbigliamento

Nel look dell’hipster perfetto non possono mancare i jeans, rigorosamente skinny e unisex. Niente tasche, niente pantaloni a zampa né cavallo basso da hip hop. La parola d’ordine è aderenza, a tutti i costi. Che dire poi degli occhiali (da vista)? Con le loro lenti oversize e la montatura spessa, preferibilmente di colore nero, sono un accessorio imprescindibile per qualsiasi hipster. Anche per quelli che ci vedono benissimo.

Sì ai maglioni di due taglie più grandi, a t-shirt dalle fantasie originali (meglio se stampate a mano) e alle classiche camicie da boscaiolo. Il tocco di classe? Un papillon stravagante e un paio di bretelle da abbinare a pantaloni rigorosamente in tinta unita. Ai piedi, le intramontabili Converse, oppure mocassini lucidi da indossare con calzini fantasia. Via libera a cappelli e sciarpe, preferibilmente in lana e lavorati a mano, che ti ripareranno dal freddo invernale, ma con stile.

L’uomo hipster per eccellenzaè appassionato di arte e cultura, ama viaggiare e distinguersi dalla massa. Per questo è sempre alla ricerca di prodotti artigianali ed esclusivi da trasformare in status symbol, per poi indossarli con orgoglio. Ti abbiamo convinto? Dai un’occhiata alla nostra collezione e lasciati ispirare dai migliori outfit hipster del momento!